Speciale Shenmue

Shenmue 3: Teorie e Supposizioni

Il grande mistero: Lan Di

Image result for lan di shenmue
For the last time…where is the mirror?

Il più grande mistero della nostra saga preferita è indiscutibilmente Lan Di. Chi è? Quali sono esattamente le sue motivazioni? E quali sono i suoi piani malefici? I nostri dubbi verranno finalmente (forse parzialmente) spiegati con l’uscita del terzo episodio, ma possiamo fare attenzione a dei dettagli già presenti nei primi due capitoli che ci permettono di sapere qualcosa in più su di lui.

La domanda che numerosi giocatori si sono posti è circa la sua vera identità. Shenmue rivela poche notizie a riguardo, ma Shenmue 2 ci permette di saperne già più.

Prima di tutto, il vero nome di Lan Di sembra essere Longsun Zhao, secondo Yuanda Zhu. Suo padre è Sunming Zhao, maestro d’origine del Tiger Swallow Style (Lan Di utilizza un altro stile ma ci ritorneremo), menzionato tra l’altro proprio da Lan Di all’inizio dell’avventura, durante il combattimento con Iwao Hazuki (“Do you remember Zhao Sunming?”).

Related imageDopo l’introduzione di Shenmue, Ryo inizia la sua avventura partendo da questo nome ed una lettera: sono questi gli unici indizi a nostra disposizione nei primi minuti di gioco. Lan Di porta un lungo capotto dallo stile cinese verde, e dei lunghi capelli attaccati. Ha anche un tatuaggio sul braccio sinistro rappresentante il simbolo dei Chi You Men, l’organizzazione malavitosa di cui è membro. Una delle cose più importanti però, è che utilizza una tecnica di combattimento molto rara e, sopratutto, letale.

Una volta terminato Shenmue 2, numerosi giocatori hanno tratto delle conclusioni forse un po troppo affrettate, supponendo che Lan Di sia in realtà Ziming, il fratello scomparso della maestra Xiuying. Nei flashbacks di Xiuying, Ziming racconta che è partito per raggiungere i Chi You Men e trovare colui che ha ucciso i suoi genitori, “I’ll get my revenge, even if I have to sell my soul !” (avrò la mia vendetta, anche se sarò costretto a vendere la mia anima!). Ziming lascia Xiuying e da allora nessuno ha più sentito parlare di lui. Durante la digressione Xiuying suppone “he has lost himself onto an evil path” ovvero che ha perso se stesso nel male, dandoci un indizio sul fatto che possa comunque far parte proprio del cartello cinese.

Uno sketch che rappresenta i 4 leader del Chi You Men

È comunque possibile che Ziming sia in realtà Lan Di? La somiglianza tra i due è concreta, hanno tutta due una cicatrice sulla guancia sinistra, e secondo l’età data da Xiuying, è molto plausibile che Lan Di e Ziming siano la stessa persona. C’è però una differenza importante: Ziming vuole vendicare i suoi genitori, mentre Lan Di menziona solamente un uomo, Sunming Zhao ed Il cognome di Xiuying è Hong, non Zhao. Possiamo però anche supporre che Xiuying non sveli il suo vero nome (Tao Li Shao e Xiuying). Ovviamente non abbiamo prove concrete che Ziming sia Lan Di. C’è pero un dato evidente: un ragazzo che vuole vendicarsi, e che ha raggiunto il Chi You Men e con una cicatrice sul suo viso. Pura coincidenza? Inoltre la similitudine con la storia di Ryo ci regala pure un input molto interessante: il viaggio del protagonista è un viaggio mosso dalla sete di vendetta, ma come il maestro Suzuki ha più volte rimarcato, l’incontro con Shenhua avrà degli effetti molto importanti su questo sentimento.

Siamo comunque quasi certi di una cosa: Lan Di potrebbe essere il “Drago” della profezia. Lan Di è innegabilmente associato coi draghi nel gioco: ne ha uno sul suo cappotto, ed è adesso il possessore del Dragon Mirror. Nel Bad Ending di Shenmue 2, che si attiva nel caso in cui non riuscissimo a portare a termine la nostra avventura entro un determinato tempo, possiamo vedere Lan Di uccidere Ryo, e durante questo clip possiamo sentire Shenhua dire “The Dragon calls the dark clouds, and hides the morning star. The path is closed, and all hope of meeting is lost ” – “Il drago chiama a se delle nuvole scure e nasconde la stella del mattino. Il sentiero è chiuso e la speranza di incontrarci è adesso perduta.”

Lan Di significa “Drago Blu” in cinese, ma ci sono anche numerose traduzioni che lo definiscono anche come “Imperatore blu”. Forse Lan Di simboleggia un potere malefico o è la reincarnazione del Drago. Ryo d’altro canto può essere invece identificare la Fenice, in quanto possessore del Phoenix Mirror ed in genere incline a proteggere i più deboli. Shenmue 3 sicuramente svelerà di più in seguito, ma siamo quasi del tutto convinti dell’inserimento di nuovi elementi mistici e magici in virtù della fine di Shenmue 2.

Related imageUn’altra persona importante nell’ottica Lan Di è Master Baihu (il combattente in gabbia di Shenmue 2 con addosso una maschera e delle piume). Grazie alla Shenmue Collection (la quale è la sola fonte che menziona questa informazione), sappiamo che pratica il Tiger Swallow Style e Sunming Zhao (il padre di Lan Di) è all’origine di questa arte marziale. Nonostante lo stile sia quello di Zhao, non è comunque l’arte marziale utilizzata da Lan Di, in quanto citando Ryo durante una conversazione su Master Baihu: “he used a fighting style I’ve never seen before” – Ha usato uno stile di combattimento che non ho mai visto”. Baihu molto probabilmente era un discepolo di Sunming Zhao, ma ricollegandoci anche al paragrafo precedente, è piuttosto improbabile che sia Ziming. Vogliamo pensare che se lo fosse stato, Xiuying avrebbe sentito dei rumor sul fattoche combatteva proprio a Kowloon vicino all’orfanotrofio.. È molto probabile anche questo personaggio molto criptico comparirà nella saga una altra volta, ma magari non in Shenmue 3: non sembrava essere un boss normale, e le ultime parole che ha pronunciato quando Ryo partì furono “Hazuki… I’ll remember that name” – Hazuki, ricorderò questo nome. 

Insomma, di carne al fuoco ne abbiamo veramente tanta, e noi non vediamo l’ora di poter finalmente mettere altri mattoncini nella fantastica avventura di Ryo Hazuki: abbiamo aspettato quasi 20 anni, ma siamo sicuri che ne sarà valsa la pena!

Show More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *